giovedì, 21 settembre 2017

Maestro Lino Baldassarri

Lino Baldassarri nasce nel piccolo comune di Montefortino, in provincia di Ascoli Piceno. All’età di soli 14 anni inizia a praticare il Pugilato a livello agonistico, fino ad arrivare a 18 anni come dilettante di prima serie.

LinoSi trasferisce a Roma per motivi lavorativi, dove gestisce un piccolo bar nel quartiere Monteverde, grazie al quale conosce il Karate tramite un addetto alle vendite appassionato di questa disciplina. Lino dà il via agli allenamenti con intenso trasporto, nella palestra “Kodokan Club” nei pressi di Largo La Loggia. Il Maestro da cui acquisisce i primi rudimenti del Karate è Bruno Ravignani, il quale porta i suoi allievi ad allenarsi, almeno una volta a settimana, con il Maestro giapponese Toyama Yutaka, allievo del Maestro Hironori Otsuka, fondatore dello stile Wado Ryu. Lino mostra da subito di essere un buon atleta conquistando diversi trofei nelle competizioni organizzate dalla UISP negli anni ’70. Nel 1973 sostiene con successo l’esame per l’acquisizione della cintura nera 1° dan. Consacra così la sua scalata verso questo universo orientale, tanto che, dopo pochi anni, acquisisce il 2° dan.

La sua carriera è colorata di gare e competizioni: infatti si impegna come agonista fino all’età di 35 anni, chiudendo il suo medagliere con la vittoria del triangolare a squadre sociali svoltosi a Trapani. Nella competizione siciliana era affiancato dai suoi amici e compagni di palestra: Marco Cialoni, Giancarlo Piselli,  Maurizio Regoli e Paolo Testa.

LinoGià assistente del suo Maestro, Bruno Ravignani, il passo verso l’insegnamento è breve. Nel 1988, infatti, raggiunge il grado di istruttore, inizia così a seguire un gruppo di ragazzi presso il CRAL Ministeri Finanziari, in Via XX Settembre, applicandosi come sostituto. Purtroppo le sorti della palestra non sono quelle sperate ed il Maestro Lino è costretto a trasferirsi in un’altra sede: l’Associazione Sportiva Physical Center, in Via dei Buonvisi. Contemporaneamente decide di mostrare l’arte del Karate anche a pochi, ma molto promettenti, ragazzi di Fiumicino, presso la “Simon Fiumicino”. Proprio in questi anni anche il suo primogenito, Emanuele, decide di avvicinarsi alla disciplina tanto amata dal padre. Nel 1995 gli viene offerto di insegnare presso il “DOMAR Sporting Club” ma, a causa degli impegni lavorativi  deve rifiutare l’incarico. Tuttavia, passati quattro anni, ritorna presso la stessa palestra con l’intenzione di non lasciarla più; nel 2004 si rimette in discussione e, con il figlio, si mette alla guida del settore Karate presso “Il Club di Monteverde”, con solo tre allievi e comunque tanto entusiasmo.

LinoOra il Maestro Lino Baldassarri possiede il 5° dan ed insegna a più di ottanta ragazzi suddivisi tra le due palestre e i valori che ogni giorno cerca di trasmettere nel dojo, ai più giovani in particolare, sono la lealtà e l’umiltà senza però dimenticare di avere un pizzico di vanto. Infatti il Maestro Lino risulta essere per tutti i suoi allievi non soltanto un insegnante tecnico, ma un vero e proprio ‘maestro di vita’, che educa a considerare la palestra, dove si versa tanto sudore, come una seconda famiglia.

Contributo scritto da una sua allieva


404